Informazioni per un viaggio in Namibia

Informazioni per un viaggio in Namibia

Stampa

Blog Visite: 57

Come si mangia in Namibia? Che tempo fa in Namibia ad Agosto? Come mi vesto? Fa freddo in Namibia? Che documenti occorrono? Devo vaccinarmi per la malaria?
Anni e anni di domande e risposte condensate in questo mio vademecum.
Dai migliori ristoranti ai consigli per i fotografi, dai documenti di viaggio alle regole per Covid.


COVID 19
20.07.2022
COVID-19. Aggiornamento
In base alla normativa namibiana, è consentito l’ingresso ed il transito in Namibia osservando le seguenti disposizioni in vigore fino al 15 gennaio 2023.
Ai viaggiatori che abbiano completato il ciclo vaccinale è richiesta la presentazione del relativo certificato che attesti di aver ricevuto, almeno 14 giorni prima dell’ingresso nel Paese, la seconda dose di vaccino o l’unica dose, in caso di vaccino monodose.
A tale categoria di viaggiatori  non viene più richiesta la presentazione di un test COVID-19 pre-partenza.
Ai viaggiatori non vaccinati è richiesta la presentazione dell’esito negativo di un tampone PCR effettuato non oltre le 72 ore precedenti l’ingresso, incluso per i minori dai 5 anni in su.
Per i guariti da COVID-19 entro i 90 giorni dall’arrivo (con certificato di fine isolamento datato al massimo 90 giorni prima) non serve presentare PCR o vaccinazione.
Inoltre, test PCR a campione potranno essere effettuati all’aeroporto.

1. DOCUMENTI per CITTADINI ITALIANI
E' sufficiente il passaporto valido per almeno sei mesi dalla data di ingresso. E con almeno 6 pagine libere. Per un viaggio in Namibia inferiore a 90 giorni, per gli europei non serve alcun visto. All'arrivo in Namibia, le autorità ti consegneranno un permesso di soggiorno turistico gratuito.

MINORI IN NAMIBIA
Per i minori di 18 anni è richiesto obbligatoriamente che sul passaporto del minore ci sia scritto a pagina 5 i nominativi di entrambi i genitori, se così non è devono andare all'anagrafe dal comune a farsi rilasciare il certificato di nascita plurilingue e stato di famiglia.

Qualora il minore non viaggiasse con entrambi i genitori naturali ti prego di leggere qui di seguito l'informativa.

DOCUMENTI RICHIESTI PER COLORO CHE VIAGGIANO IN NAMIBIA CON MINORI:
Si intendono minori ragazzi di età inferiore ai 18 anni.
In base alle nuove norme, in vigore da oggi, per coloro che viaggiano in Namibia con minori devono essere in possesso del certificato di nascita plurilingue di tutti i bambini che viaggiano.
Per i minori italiani in possesso di passaporto in cui sono inseriti i nomi dei genitori (questo normalmente appare a pagina 5) non viene richiesto il certificato di nascita plurilingue (solo se il minore viaggia con entrambe i genitori).
Nel caso di un genitore che viaggia con un bambino, il genitore che viaggia deve produrre un certificato di nascita plurilingue ed ancora:
-il genitore che viaggia deve essere in possesso di un autorizzazione / dichiarazione giurata (parental consent Affidavit) sostitutiva dell'altro genitore comprovante il permesso dei/del bambino a viaggiare. L’affidavit deve essere compilato in anticipo per dare il proprio consenso al viaggio del minore e deve essere firmato dal genitore che non viaggia presso il Consolato Onorario della Namibia a Milano.
Il certificato di nascita plurilingue si può ottenere nel comune di residenza.
In ogni caso i viaggiatori provvederanno, prima della partenza, a verificarne l’aggiornamento presso le competenti autorità (per i cittadini italiani le locali Questure ovvero il Ministero degli Affari Esteri tramite il sito www.viaggiaresicuri.it ovvero la Centrale Operativa Telefonica al numero 06.491115) adeguandovisi prima del viaggio. Nessuna responsabilità per la mancata partenza di uno o più turisti potrà essere imputata all’intermediario o all’organizzatore.
 
FARE SEMPRE ALMENO DUE FOTOCOPIE DEL PASSAPORTO E PORTARLE IN VIAGGIO, SEPARATE DAI DOCUMENTI ORIGINALI!

PER AGGIORNAMENTI CONSULTARE SEMPRE:
https://www.viaggiaresicuri.it/country/NAM

2. Norme Sanitarie
Non è necessaria alcuna vaccinazione ad eccezione si provenga da un paese a rischio febbre gialla è obbligatorio il vaccino. Per il resto è semplicemente raccomandata la profilassi antimalarica nel caso in cui si visitino le regioni a nord del paese (Kavango e ex Caprivi), soprattutto nel periodo delle piogge. Per ulteriori informazioni è consigliabile rivolgersi prima della partenza al proprio medico o all’ufficio igiene e sanità pubblica delle ASL locali.
Un consiglio per evitare di essere punti dalle zanzare è quello di usare abbigliamento di colore chiaro, zanzariere in camera e repellenti specifici.
Se si hanno problemi medici è sempre consigliabile consultare il proprio medico di fiducia o il Servizio d’igiene e sanità pubblica dell’ASL prima di decidere di intraprendere un viaggio.
Consigliamo una polizza sanitaria con buona copertura all’estero: i costi delle cliniche private in Namibia sono molto alti.
PER AGGIORNAMENTI PRIMA DELLA PARTENZA CONSULTARE: https://www.viaggiaresicuri.it/country/NAM

3. Acqua
L’acqua è un bene preziosissimo e sempre più raro in Namibia. Sono 5 anni che non piove...
Per favore cercate di consumarne meno possibile: docce di max 4 min, chiudere il rubinetto quando vi lavate i denti ecc …

4. Denaro e prezzi
Il dollaro namibiano (NAD) è allineato al cambio del Rand sudafricano e il suo valore è di circa 16.50 NAD per 1 Euro.
Non si trovano NAD all'esterno della Namibia per cui il cambio viene fatto in arrivo all'aeroporto e si consiglia di ricambiare eventuali Nad che vi sono avanzati al momento dell'uscita dal paese. I Nad non vengono cambiati e non possono essere spesi in altri paesi, neppure in Sudafrica!
I prezzi di generi alimentari e generi vari sono davvero convenienti, cosi come una cena a base di pesce a Swakopmund che non supera mai i 25 Euro!
Le carte di credito sono accettate ovunque, anche se a volte ci sono problemi di linea telefonica.

5. Corrente elettrica
In Namibia l'elettricità è di 220-250 V e le prese sono tripolari, con grossi spinotti. Si acquistano facilmente nei supermercati in Namibia, a circa 2 Euro l'uno.
Portatevi sempre una torcia!!

6. Telefoni
La preoccupazione di tutti è la linea wifi e l'essere reperibili...ma non siete in vacanza? Comunque, per gli internettari consiglio l'acquisto di una scheda telefonica locale (MTC ha ottima copertura, dove c’è!) che costa circa 2-3 Euro + ricarica e si ricarica in supermercati, agli uffici postali, ovunque.
Il prefisso internazionale è 00264 per chiamare la Namibia, mentre per chiamare l'Italia è 0039.
Un consiglio per godersi il viaggio? Lasciate spento lo smartphone! Ascoltate i suoni della Natura, immergetevi nell'atmosfera! Posterete foto e commenti alla fine della giornata, nei lodge, dove c’ è la wifi!

7. Fuso Orario
Da Ottobre ad Aprile la Namibia è un'ora avanti rispetto all'Italia, da Aprile ad Ottobre un'ora indietro.

8. Lingue
La lingua ufficiale è l'inglese, anche se tedesco e afrikaans sono largamente diffusi. Molti inoltre sono i dialetti e le lingue locali che si riuniscono in 2 gruppi principali: Bantu e Khoisan.

9. Mance
E' buona abitudine lasciare una mancia a guide, autisti, facchini, camerieri. La mancia ai ristoranti e taxisti è del 10% perché non è mai inclusa nel conto. Per il servizio di facchinaggio è norma lasciare 5 dollari namibiani a collo; per quanto riguarda invece guide, rangers e trackers, si considera una mancia di circa 50 dollari namibiani per persona al giorno; senza dimenticare che comunque le offerte vanno fatte anche in base alla soddisfazione incontrata nel servizio prestato.

10. Clima e Temperature
Pur essendo il territorio della Namibia prevalentemente desertico, il clima varia molto da una regione all’altra.
Il periodo estivo (da Ottobre ad Aprile) è senz’altro il più caldo. Nelle zone desertiche la temperatura può facilmente superare i 40°. In questo periodo, inoltre, soprattutto nelle regioni più settentrionali, il livello di umidità raggiunge livelli molto elevati.
L’inverno (da Maggio a Settembre) presenta temperature primaverili molto piacevoli che possono però precipitare fino a -4° in serata e durante la notte, soprattutto nelle zone costiere influenzate dalla fredda corrente del Benguela e sugli altopiani. Le regioni settentrionali e interne hanno due stagioni delle piogge: da Ottobre a Dicembre le piccole piogge e da Gennaio ad metà Aprile precipitazioni più intense.

11. Abbigliamento
Si consigliano abiti comodi e pratici innanzitutto. Conviene portare indumenti freschi in cotone o lino per affrontare le giornate calde. Da non dimenticare assolutamente nel periodo invernale maglioni pesanti o una felpa ed un giubbotto, in quanto verso sera e durante la notte la temperatura può arrivare a -0°. Anche in estate comunque è previdente portare con sé un capo più pesante perché, soprattutto nelle zone desertiche, vi sono notevoli escursioni termiche tra il giorno e la notte.
Insomma..vestirsi a cipolla.
Suggeriamo scarpe chiuse, da trekking o scarponcini per gli itinerari nel deserto e per i tragitti più impegnativi.
Nelle regioni con maggiore presenza di zanzare, è consigliabile indossare anche durante il giorno pantaloni e maglie a manica lunga, in fibre leggere, per prevenirne le punture.
Portare un repellente per insetti e zanzare, da spruzzarsi sugli abiti o nelle camere.

12. Cucina
In Namibia ogni gruppo etnico predilige determinati cibi. La scelta non manca.
Per gli amanti del pesce e dei crostacei la scelta è eccezionale: le ostriche della zona di Luederitz sono eccellenti, paragonabili a quelle francesi; anche le aragostine grigliate, il merluzzo e il pescato fresco dell’Atlantico sono ottimi. La carne è buonissima, si va dal manzo alla cacciagione: gazzelle, kudu, orice, grigliati o stufati. Prelibatezze uniche in Namibia sono gli asparagi verdi coltivati a Swakopmund, i grandi funghi Omajava che crescono sui nidi di termiti dopo le piogge e i tartufi del deserto del Kalahari, dal sapore di nocciola. Ottimi i vini sudafricani disponibili ovunque in Namibia.
Elemento base per tutti è comunque il mielie pap, una specie di porridge di mais, e cereali in genere. Il vegetarianismo non ha preso molto piede, ma le verdure sono sempre servite, soprattutto le patate e le zucche. Pane? Se volete ottimo pane lo trovate a Swakopmund, cosi come la pasticceria: Sacher torte e strudel, torte di mele ecc. Per gli amanti della birra vi consiglio di provare la Windhoek Lager a la Light. E per dopo cena...un Amarula! Ottimo il tea Rooibos.
RISTORANTI RACCOMANDATI IN NAMIBIA?
A Windhoek vi consiglio Stellenbosh Wine Bar  oppure al Am Weinberg Hotel ci sono ben 5 ristoranti fra cui l’ottimo Cape Town Fish Market Restaurant e Heinizburg Hotel per chi vuole ambienti più sofisticati e con ottima cucina. A Heinizburg vi consiglio anche un aperitivo al tramonto ... il posto migliore per ammirarlo se siete in città.
Per il pesce The Fisher Restaurant, ottimo.
Turistico e dall’atmosfera curiosa è Joe Beerhouse, una tappa fissa per gruppi e non solo...un po' troppo turistico per i miei gusti!

O’Portuga fa ottima cucina Angola-Namibiana. Sardinia per i nostalgici dell’Italia.
A Grove Mall e Maerua Mall trovate ristoranti di catene tipo Ocean Basket a prezzi modici.
Per gli amanti della carne: The Roof of Africa.
Poi ci sono i ristoranti dei grandi alberghi come Avani, Hilton, Safari court, che offrono buffet a prezzi davvero vantaggiosi!
A Swakopmund consiglio il The Jetty 1095.  Per chi ama un ristorante più intimo consiglio il The Wreck. Ottimo servizio e cibo! Buonissimo il pesce a Ocean Cellar, sul mare, allo Strand Hotel.
A Outjio non mancate una sosta alla Bakkery, recentemente ristrutturata offre un ottimo espresso e torte e biscotti deliziosi. Per non parlare delle torte salate.
A Solitaire ci si ferma per il crumble di mele!
A Uis provate il Cactus Cafè: immersi in una foresta di cactus di tutti i tipi si degustano i migliori dolci e sandwiches della regione.
Sulla strada da Swakop al Namib se volete fare una sosta suggerisco anche Rostok Ritz, piccolo lodge con ottimo ristorantino e… suricati!

Nei centri commerciali si trovano KFC e Hungry Lion, cosi come i banchi gastronomia fornitissimi dei vari Chechers che si trovano in tutta la Namibia.

13. Shopping
La varietà di souvenir è praticamente senza limiti: oggetti artigianali di ogni tipo e di ogni materiale, con una grande varietà di prezzi. Si va dagli oggetti etnici al legno intagliato, dalle uova di struzzo agli oggetti in pelle, dai cesti alle sculture di saponaria, dalle scarpe alle bambole. Da non scordare poi minerali e gemme, sia sotto forma di prodotto grezzo sia di gioielli o sculture.
Consiglio una visita al NAM CRAFT CENTER a Windhoek, dove troverete originali negozietti di artigianato originale namibiano. Nei mercati di Okahandjia e Swakopmund ormai si trovano solo oggetti provenienti da altri paesi e cinesi!
Ottimi anche i negozi all’interno dei lodges, anche se con prezzi un po’ maggiori.
Se siete appassionati di monili antichi cercate gli Ekipa, monili Himba e Owambo.

Mercatino donne Herero sulla strada da Twyfelfontein a Uis…imperdibile!

Rinunciate a comprare souvenir che vanno contro la Convenzione sulla protezione delle specie, osservate le norme di importazione italiana che vietano l'ingresso ad oggetti di avorio e di molte pelli di animali. Ilovenamibia è schierata nella lotta al bracconaggio e al commercio di animali e oggetti provenienti da specie protette.


14. Safari
Abbigliamento pratico, colori chiari o verdi, scarpe chiuse, binocolo, cappello, creme da sole con protezione alta, occhiali da sole.
Colori mimetici tipo militari meglio evitarli.
Sicurezza in safari: seguire sempre le istruzioni della vostra guida, quelle che trovate scritte agli ingressi di Etosha o nei campi.
•    MAI SCENDERE DALL’AUTO O SPORGERSI DAI FINESTRINI.
•    MAI AVVICINARE GLI ANIMALI, MANTENERSI SEMPRE A DISTANZA DI SICUREZZA E LASCIARSI SEMPRE UNA VIA DI FUGA.
•    MAI INTRALCIARE LORO LA STRADA. HANNO LA PRECEDENZA. SEMPRE.
•    RISPETTO – RISPETTO – RISPETTO

15. Fotografia
Munirsi di più schede di memoria, invece di averne da 32 GB, prendetene di minore capacità da cambiarle come un rullino. La sabbia e la polvere la fanno da padroni in Namibia. Portate sacchettini di plastica trasparente o custodie anti polvere se volete salvare obbiettivi e corpi macchina. Inoltre tenete sempre la macchina nello zaino o in borsa mentre viaggiate…una frenata o una buca nella strada potrebbero farla cadere e rovinare.

16. Noleggio Auto
Per guidare in Namibia è richiesta la PATENTE DI GUIDA INTERNAZIONALE ed un’età minima di 18 anni. Fino a 22 anni potrebbe essere richiesta una sovrattassa.
Portare sempre con sé CARTA DI CREDITO (con numeri a rilievo) per ritirare l’auto.
Ricordo che:
•    la guida è a sinistra
•    la maggioranza delle strade sono in terra battuta
•    non è raro incontrare buche o smottamenti
•    bisogna rispettare i limiti di velocità = MASSIMA PRUDENZA E MAI OLTRE I 60/70 KM ORARI
•    le cinture di sicurezza devono essere sempre allacciate quando il veicolo è in moto
•    evitare di guidare di notte e prestare attenzione agli improvvisi attraversamenti degli animali che possono provocare incidenti
•    i tempi di percorrenza possono essere lunghi e le stazioni di servizio non molto frequenti
•    accendete i fari del veicolo quando c’è polvere sulla strada
•    chiudere sempre a chiave l’auto, e tenere i finestrini chiusi
•    in generale mai lasciare qualcosa in vista all’interno del veicolo.
•    ATTENDERSI SEMPRE ALLE ISTRUZIONI DEL NOLEGGIATORE E LEGGERE BENE IL CONTRATTO CHE FIRMATE AL MOMENTO DEL RITIRO DELL’AUTO.

17. Strade
La rete stradale è ottima anche per quel che riguarda le piste non asfaltate, che sono la maggior parte, tutte ben segnalate e ben mantenute in pietrisco e terra battuta. Le strade sterrate meno agibili e che richiedono l’utilizzo di un’auto fuoristrada sono nel nord del paese, nelle zone più inesplorate del Kaokoland e in alcune aree meridionali.

18. Bagaglio
Il tipo di bagaglio dipende anche dalla formula di viaggio scelta. Si consigliano comunque VALIGIE O SACCHE MORBIDE, più facili da trasportare, soprattutto se l’itinerario include diversi spostamenti. Sconsigliamo valige rigide.

19. Sicurezza
La Namibia è un paese pacifico e democratico, relativamente povera di crimini. Tuttavia, come in qualsiasi altro paese del mondo, episodi spiacevoli possono accadere.
Per un viaggio sicuro e un piacevole soggiorno, si consigliano le seguenti precauzioni:
•    Quando lasciate il vs. veicolo, assicuratevi che sia chiuso e inserite l’allarme.
•    NON LASCIATE OGGETTI DI VALORE NEL VS VEICOLO, SE NON POTETE PRENDERE CON VOI IL BAGAGLIO, ACCERTATEVI CHE NON SIA VISIBILE.
•    SIATE CONSAVEVOLI DELL’ESISTENZA DI SCIPPATORI.
•    Accertatevi di avere sempre con voi una fotocopia del passaporto e del biglietto aereo, teneteli in un posto sicuro – separati dai documenti originali.

20. Rimborso IVA-VAT
In base all’articolo 38 della Namibia,ogni turista straniero e non residente in Namibia ha diritto al rimborso dell’IVA.L’importo minimo richiesto per tale procedura di rimborso è di 250 dollari namibiani.
L’articolo 38 prevede il rimborso dell’iva pagata per merce acquistata da persone che non risiedono in loco.
Per poter richiedere tale rimborso, bisogna seguire la seguente procedura:
Fase uno: In caso di acquisto di merce, chiedere al negoziante la fattura - tax invoice - la fattura emessa dall’esercente deve contenere le seguenti informazioni chiare e leggibili
1. Il documento deve contenere la parola tax invoice
2. Il documento deve contenere data, nominativo del negozio, indirizzo e partita iva che finisce con numero 5
3. Il documento deve contenere il nome e indirizzo del turista all’estero
4. Descrizione della merce venduta
5. Quantità e volume della merce acquistata
6. Prezzo dell’articolo incluso di iva, scorporo dell’iva
Fase due: All’aeroporto, prima dell’ingresso nell’area dei controlli di sicurezza, dovrete cercare l’ufficio dogana per mostrare gli oggetti acquistati e le fatture originali-non fotocopie.
Ogni fattura approvata sarà vidimata con un timbro rosso che indicherà merce per esportazione
Importante: NESSUNA ESIBIZIONE DELLA MERCE, NESSUN RIMBORSO!!!!!
Fase tre: Dopo aver effettuato check in dei bagagli e dopo aver ottenuto le fatture debitamente vidimate, potrete procedere al controllo passaporti. Cercate l’ufficio VAT REFUND – RIMBORSO IVA.
Qui verrà emesso un assegno di rimborso in valuta RAND. Si consiglia di chiedere che il rimborso venga effettuato a mezzo bonifico bancario in valuta EURO.
Se l’utente chiederà il rimborso a mezzo trasferimento bancario diretto, le spese associate al rimborso verranno detratte dall’ammontare del rimborso

21. Indirizzi e numeri utili
CONSOLATO GENERALE ONORARIO – WINDHOEK
Console Generale onorario: ALESSANDRO MICHELETTI
Contatti:
Alessandro Micheletti – Console Onorario d’Italia in Namibia
Italian Honorary Consulate in Windhoek, Namibia – Nr 24, Schanzenweg Klein Windhoek – Windhoek – Namibia
Riceve solo su appuntamento
telefono: (+264) 85 3088570
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

AMBASCIATA D’ITALIA PRETORIA
796, George Avenue
0083 Arcadia
Pretoria
Tel: 0027 124230000/1
EMERGENZE
Polizia: 10111
Emergenze (vigili del fuoco e ambulanza): +264 61211111 o +264 612902830
Sito ufficiale della Farnesina: Namibia
Comunicazione obbligatoria ai sensi dell'articolo 17 della legge n. 38/2006 - La legge italiana punisce con la reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se commessi all'estero.

Vi auguro un buon viaggio! Caterina Migno

Caterina Migno decline ogni responsabilità  in caso di problemi come respingimenti alle frontiere, mancati imbarchi ecc..



Ultima modifica 02 Agosto 2022