Viaggi

New York Epifania 2023 con Cate

New York Epifania 2023 con Cate

New York in questo periodo è vestita a festa, sfavillaro le luci delle vetrine e dei mercatini.

È il momento per scoprire questa città con me, che amo questa città e che conosco piuttosto bene!

IL VIAGGIO

1° Giorno: 3 Gennaio - Italia/New York
Incontro con la nostra tour leader presso l’aeroporto di Milano Malpensa, operazioni di check in e partenza con volo di linea con scalo.
Arrivo a New York e trasferimento privato in hotel.

Hotel: VOCO TIMES SQUARE SOUTH O SIMILARE

Situato a pochi passi dal quartiere dei teatri, l'Hotel voco Times Square South offre la connessione WiFi gratuita e sorge a New York, a 750 metri dai negozi di Macy's in Herald Square. In loco apprezzerete la terrazza all'aperto e un ristorante.
Le camere vantano una TV a schermo piatto e 1 bagno privato. In ogni sistemazione troverete un set per la preparazione di tè e caffè, mentre su richiesta usufruirete di un piccolo frigorifero. La maggior parte degli alloggi regala una vista sulla città.
Reception aperta 24 ore su 24, palestra e un centro business. Potrete approfittare inoltre di un concierge e rivolgervi al personale multilingue. La Penn Station di New York sorge a 400 metri dall'Hotel voco Times Square South, mentre Central Park dista 2 km. La Stazione della Metropolitana più vicina, 34 Street-Penn Station, vi aspetta a 240 metri.
Pasti liberi.

2° Giorno: 4 Gennaio - New York
Giornata alla scoperta della Grande Mela, con visita di Manhattan. Il tour dura mezza giornata e prevede una guida parlante italiano. Vi sposterete con un pullman privato e potrete ammirare le principali caratteristiche della città ed i punti più famosi. Percorrerete le vie più celebri come la Fifth Avenue, famosa per i negozi e per alcuni grattacieli come l'Empire State Building, potrete ammirare i luoghi di maggior interesse come il Lincoln Center (centro culturale con la Metropolitan Opera House), il leggendario Central Park, la celeberrima Trump Tower, Saint Patrick's Cathedral e l'imponente Rockfeller Center. Proseguirete per i quartieri Greenwich Village & SoHo, quartieri alla moda, frequentati dai giovani newyorchesi, abitato da artisti e caratterizzato da un'intensa vita notturna. Tappe successive Little Italy e Chinatown, due classici esempi della multietnicità di New York famosa in tutto il mondo. A seguire la zona di Wall Street, nella parte più a sud dell'isola, centro della finanza mondiale con i suoi grattacieli e le sue strade strette e sempre molto affollate.
Pasti liberi.

3°giorno: 5 Gennaio– New York
Intera giornata a disposizione dedicata alle visite individuali della città. Dalle vetrine addobbate per il Natale della Quinta Strada con l’albero del Rockfeller Center, ai Musei più famosi del mondo; dai parchi che hanno un loro fascino invernale con le piste di pattinaggio sul ghiaccio ai panorami che si possono ammirare dal nuovissimo The Edge Building …a New York non ci si annoia mai.

Durante una delle giornate a New York saliremo sulla Summit One Vanderbilt, la nuova esperienza da vivere a New York per una vista unica sulla citta’.
Pasti liberi.

4° giorno: 6 Gennaio – New York
Giornata a disposizione per scoprire la bellissima città che vi lascerà senza fiato.
Pasti liberi.

5°giorno: 7 Gennaio - New York/Italia
Giornata a disposizione fino al trasferimento in aeroporto. Partenza con voli di linea in classe economica. Volo notturno, pasti e pernottamento a bordo.

6°giorno: 8 Gennaio –Italia
Arrivo in Italia.

 

 

QUOTA INDIVIDUALE PER PERSONA IN CAMERA DOPPIA € 1590.00

Supplemento camera singola € 350.00

ESTA: visto online € 30 a persona

 

Eventuale transfer collettivo da Firenze per Milano e vv sara’ proposto in base al numero dei partecipanti.

 

ISCRIZIONI ENTRO IL 30 Ottobre 2022

La quota comprende:

 

  • Voli in classe economica con bagaglio in stiva incluso
  • ACCOMPAGNATORE DALL’ITALIA
  • Trasferimento privato da e per aeroporto a Hotel e vv con assistenza
  • 4 pernottamenti in Hotel 4*
  • 4 colazioni in Hotel
  • Visita di mezza giornata della città con guida italiana in minibus
  • Biglietto per Summit One Vanderbilt
  • Tasse e facchinaggi in Hotel (1 collo a persona)
  • Assistenza
  • ASSICURAZIONE MEDICO-BAGAGLIO-ANNULLAMENTO
  • Corredo viaggio (comprende una cartoguida di New York e una pochette porta documenti a camera, uno zainetto a  persona )     

La quota non comprende:

  • Tasse aeroportuali (€.340 circa – da riconfermare al momento della emissione dei biglietti aerei)
  • Pasti non indicati (pranzi e cene)
  • Mance a guida e autisti (vedi sotto)
  • Esta visto
  • Eventuali adeguamenti valutari
  • Extra personali in genere
  • Tutto quanto non menzionato alla voce “la quota comprende”



N.B.

I prezzi sono per persona per soggiorno in camera doppia.
PASSAPORTO CON ALMENO 6 MESI DI VALIDITA’ RESIDUA
Il programma potrebbe subire modifiche operative senza preavviso.
E’ possibile che, per motivi di ordine tecnico l’ordine delle visite e le escursioni in programma possa essere modificato garantendo sempre e comunque il compimento di tutte le escursioni stabilite anche se in ordine diverso.
Il viaggio sarà confermato al raggiungimento di almeno 15 persone.

 

POLIZZA: https://www.qualitygroup.it/docs/Scheda%20+%20set+DIP+DIP%20agg%20BASE%206003000739_V.pdf

 

Documenti & info utili

22.09.2022
COVID-19. Aggiornamento
I viaggiatori completamente vaccinati in partenza verso gli Stati Uniti sono esonerati dall'obbligo di esibire all'imbarco un test anti-Covid con risultato negativo o un certificato di guarigione da Covid. 
Le Autorità statunitensi consigliano - suggerimento non avente tuttavia carattere obbligatorio - che il viaggiatore effettui dei test Covid prima e dopo l'arrivo negli Stati Uniti. Rimane altresì consigliato di continuare ad indossare la mascherine all'interno di mezzi di trasporto pubblici.

A tutti i viaggiatori, in aggiunta all’attenta lettura di quanto indicato di seguito, si raccomanda sempre, prima di partire, di verificare le effettive condizioni di imbarco per i voli diretti negli USA con la compagnia aerea prescelta. Si raccomanda inoltre di utilizzare lo strumento di “Travel Assessment” fornito dal CDC statunitense per verificare la normativa applicabile alla situazione del singolo viaggiatore, disponibile su questa pagina.

VACCINATI (FULLY VACCINATED) E VACCINI AMMESSI
a) E' ammesso l'ingresso negli Stati Uniti ai viaggiatori che abbiano completato la vaccinazione con i sieri approvati da FDA o dall'Organizzazione Mondiale della Sanità. I vaccini al momento accettati sono:
Vaccini approvati o autorizzati dalla Food and Drug Administration statunitense: 
Dose singola- Janssen/J&J ; 
Dose doppia - Comirnaty (Pfizer-BioNTech); Spikevax (Moderna); Novavax
Vaccini elencati dall'Organizzazione Mondiale della Sanità per uso di emergenza (EUL): 
Dose singola  - Janssen/J&J; Convidecia (CanSinoBIO)
Dose doppia - Comirnaty (Pfizer-BioNTech); Spikevax (Moderna); Vaxzevria (AstraZeneca); Covaxin; Covishield; BIBP/Sinopharm; CoronaVac (Sinovac); Nuvaxovid (Novavax);
Covovax
Alcuni vaccini sottoposti a sperimentazione clinica che hanno confermato la loro efficacia:
Dose doppia - Medicago
b) E' considerato 'fully vaccinated' chi abbia ricevuto - almeno 14 giorni prima dell'arrivo negli USA - la seconda dose di vaccinazione, o la dose singola, nel caso di vaccini che prevedano una sola inoculazione (Johnson and Johnson): il certificato di vaccinazione completa non ha scadenza, ai fini dell’ingresso negli Stati Uniti.
c) Sono ritenuti 'fully vaccinated' anche coloro che abbiano ricevuto una vaccinazione mista, a condizione che sia stata effettuata con vaccini riconosciuti da FDA o inclusi nella EUL (“any combination of two doses of an FDA approved/authorized or WHO emergency use listed COVID-19 two-dose series”) e che le dosi siano state somministrate a distanza di almeno 17 giorni l’uno dall’altro.
In assenza di questi requisiti NON si è considerati completamente vaccinati per viaggiare negli Stati Uniti.
NB. Una persona che abbia contratto il COVID-19 e abbia ricevuto una sola dose di vaccino (ad eccezione del vaccino monodose Johnson & Johnson) non è considerata completamente vaccinata per potere viaggiare negli Stati Uniti.

PROVA DI VACCINAZIONE
a) Il Certificato di vaccinazione (ammesso anche in formato digitale) deve essere presentato alla Compagnia Aerea al momento dell'imbarco.
b) La Compagnia Aerea dovrà verificare sia la corrispondenza tra i dati del viaggiatore e quelli riportati nel certificato di vaccinazione, sia la circostanza che il certificato sia stato emesso da un Ente o da un Organismo ufficialmente titolato all'emissione.

REQUISITI PER I MINORI
 I minori di 18 anni sono esclusi dall'obbligo di vaccinazione. Non è richiesto un test pre-partenza.

ECCEZIONI ALL'OBBLIGO DI VACCINAZIONE
Sono molto limitate le eccezioni all'obbligo di vaccinazione per chi arriva dall'estero. Esse includono:
a) i minori di anni 18;
b) coloro che stiano partecipando a trial clinici Covid 19;
c) coloro che - per ragioni o controindicazioni mediche - non possano essere sottoposti a vaccinazione;
d) coloro che abbiano necessità di viaggiare per motivi di emergenza o umanitari (comprovati da una lettera del Governo degli Stati Uniti);
e) persone con visti validi [esclusi i visti B-1 (affari) o B-2 (turismo)] che sono cittadini di un Paese straniero con disponibilità limitata del vaccino COVID-19 (vd elenco aggiornato a partire dal 28 giugno 2022);
f) membri delle Forze Armate statunitensi o loro coniugi o figli (di età inferiore ai 18 anni);
g) membri di equipaggio di navi che viaggiano con un visto non immigrante C-1 e D;
h) persone il cui ingresso e' nell'interesse nazionale, come stabilito dal Segretario di Stato, dal Segretario dei Trasporti o dal Segretario della Sicurezza Interna Nazionale (o da chi ne fa le veci);
i) persone in viaggio diplomatico o ufficiale all’estero.
I viaggiatori stranieri che rientrino nelle suddette eccezioni dovranno attestare di essere esonerati dall'obbligo di presentare la prova di essere completamente vaccinati contro il COVID-19 in base a una delle eccezioni sopra elencate. In base alla categoria dell'eccezione, potrebbe inoltre essere richiesto di attestare che:
1. il viaggiatore si sottoporrà a un test virale per COVID-19 tra il terzo ed il quinto giorno dal proprio arrivo negli Stati Uniti, a meno che sia documentata la guarigione da COVID-19 negli ultimi 90 giorni;
2. il viaggiatore si sottoporrà ad auto-isolamento per 5 giorni, anche in caso di risultato negativo del test virale post-arrivo, a meno che non sia documentata la guarigione dalla COVID-19 negli ultimi 90 giorni; e
3. il viaggiatore procederà all'autoisolamento se il risultato del test post-arrivo è positivo oppure se sviluppa i sintomi di COVID-19.
A seconda della categoria dell'eccezione, se il viaggiatore intende soggiornare negli Stati Uniti per più di 60 giorni, potrebbe essere richiesto di attestare anche che:
- si accetta di essere vaccinati contro il COVID-19; e
- si provvederà a farsi vaccinare completamente contro il COVID-19 entro 60 giorni dall'arrivo negli Stati Uniti, o non appena ciò risulti idoneo dal punto di vista medico.

Le limitazioni non si applicano ai titolari delle seguenti categorie di visto:
a) A1, A2, A3 (diplomatici e funzionari di Governo)
b) G1, G2, G3, G4 (diplomatici, funzionari di Organizzazioni Internazionali)
c) NATO 1-2-3-4-6 (personale militare o civile che si reca negli USA nel rispetto degli accordi previsti in ambito NATO)
d) C1, C2, C3 (visti per viaggiatori in transito)
d) membri di equipaggio di navi e aerei
e) coloro che viaggino per recarsi presso il Quartier Generale delle Nazioni Unite a New York (in tal caso, si rende necessaria una lettera di invito da parte delle Nazioni Unite in cui sono indicate le ragioni del viaggio).
Un genitore o altra persona autorizzata sarà incaricata di effettuare l'attestazione per conto di un passeggero di età inferiore ai 18 anni. Una persona autorizzata può effettuare l'attestazione per conto di qualsiasi passeggero che non sia in grado di firmare la propria attestazione (ad esempio, perché troppo giovane o perché affetto da disabilità fisica o mentale). I bambini di età inferiore ai 2 anni non devono compilare l'attestato. Come richiesto dalla legge federale degli Stati Uniti, tutte le compagnie aeree o altri operatori aerei forniranno e ritireranno l'attestato del passeggero per conto del Governo degli Stati Uniti.
Nel caso di cittadini non statunitensi e immigranti non statunitensi completamente vaccinati, si raccomanda di assicurarsi che il vaccino ed il certificato della vaccinazione siano ammessi per l'imbarco su un volo per gli Stati Uniti.

Passaporto

Per l’ingresso negli Stati Uniti d’America è necessario il passaporto valido per almeno tutta la durata del soggiorno, calcolata dal giorno di arrivo. A partire dal 26/10/2006 per l’ingresso negli Stati Uniti occorre essere in possesso di Passaporto Elettronico (questo tipo di passaporto è dotato di un microprocessore contenente i dati anagrafici e la fotografia del titolare del documento oltre all’indicazione dell’autorità che lo ha ilasciato). In mancanza di tale requisito sono anche validi i seguenti passaporti: passaporto a lettura ottica rilasciato o rinnovato prima del 26 ottobre 2005; passaporto con foto digitale rilasciato fra il 26 ottobre 2005 e il 26 ottobre 2006. Anche i bambini e i neonati dovranno essere in possesso di regolare passaporto individuale di nuovo tipo. Si avvisa inoltre che a partire dal 12 gennaio 2009 i cittadini degli stati aderenti al Visa Waiver Program - VWP che si recano negli Stati Uniti devono anche ottenere un’autorizzazione elettronica al viaggio prima di salire a bordo del mezzo di trasporto, aereo o navale, diretto negli Stati Uniti: a questo scopo e’ fatto obbligo di registrarsi su sito Web ESTA https://esta.cbp.dhs.gov e compilare la domanda on-line disponibile anche in lingua italiana. Al fine di facilitare il processo di valutazione dei dati forniti con la registrazione, si consiglia di compilare il modulo ESTA quanto prima possibile e non meno di 72 ore prima della partenza. Per maggiori informazioni riguardo il programma "ESTA" si consiglia di consultare direttamente il sito internet: www.cbp.gov./travel.

Ricordiamo che le regole per l’ingresso valgono anche per un solo transito su territorio americano anche in proseguimento per altra destinazione. I minori potranno beneficiare del Visa Waiver Program solo se in possesso di passaporto individuale, non essendo sufficiente la loro iscrizione sul passaporto dei genitori.Una maggiore validità del passaporto permetterà a coloro che decidessero di prolungare il soggiorno, la possibilità di poterlo effettuare senza incorrere in problemi burocratici. I cittadini italiani che si recano negli Stati Uniti o a Puerto Rico (anche come solo transito) dovranno disporre del nuovo tipo di passaporto a lettura ottica. Anche i bambini e i neonati dovranno essere in possesso di proprio passaporto individuale di nuovo tipo. In alternativa, i possessori di passaporto di vecchio tipo, purche’ valido, dovranno essere obbligatoriamente provvisti di Visto turistico per gli Stati Uniti, da richiedere in tempo utile, alle Ambasciate competenti prima della partenza dall’Italia. Inoltre vi informiamo che, già dal 30 Settembre 2004, ai cittadini provenienti dai paesi aderenti al "Visa Waiver Program" (tra cui l’Italia), al controllo immigrazione U.S.A. viene scattata una fotografia digitale e vengono scansionate le impronte digitali. Queste nuove procedure sull’immigrazione sono state introdotte dopo gli eventi di questi ultimi anni.

Visto consolare

Per i cittadini italiani non è necessario, a condizione che non si superino i 90 giorni di permanenza. Quest’ultima deve avere il solo scopo turistico. È inoltre obbligatorio essere in possesso di un biglietto aereo di andata e ritorno. La sola formalità richiesta oltre a quanto sopra è la compilazione del modulo I94W, di colore verde che verrà consegnato al check-in negli aeroporti, o a bordo dell’aereo dal personale di cabina. Il modulo, in italiano, va firmato e compilato con attenzione in tutte le sue parti. Una parte dello stesso verrà pinzata al passaporto e sarà richiesta al momento della partenza. È importante quindi, non perderla. 

Norme doganali

La dogana statunitense richiede la compilazione di un formulario nel quale si dichiarano i beni trasportati. Questo formulario (di colore bianco) viene rilasciato contestualmente al rilascio del modulo I94W e I94. Nel caso di un gruppo famigliare è sufficiente la compilazione di un solo formulario, valido per tutta la famiglia. Su questo formulario sono descritte le quantità di merce importabile per ogni persona. È bene tenere presente che negli Stati Uniti è proibito importare prodotti alimentari freschi. Se si è in possesso di denaro in contanti oltre i 10mila dollari è necessario dichiarare l’importo sul formulario.

N.B. Consigliamo di viaggiare con copia della cartella clinica in caso di gravi patologie (by pass, etc.) e di portare comunque con sé le medicine abituali (in borsa a mano, no in valigia).

Arrivo negli USA

All’arrivo negli Stati Uniti, vi sono due indicazioni per il controllo passaporto: “U.S. Citizen” e “Foreign Nationals”. Seguite quest’ultima indicazione e vi troverete nella sala immigrazione. Una volta espletate le formalità di controllo passaporto, aver ritirato il bagaglio ed effettuato il controllo doganale, i clienti che hanno prepagato il trasferimento aeroporto/hotel, si incontreranno con le nostre guide che saranno ad attenderli nell’atrio degli aeroporti o appena all’esterno degli stessi. Essi saranno muniti di un cartello recante il nome dei clienti. Nel caso remoto che per qualsiasi ragione non incontraste i nostri incaricati, sarà sufficiente chiamare l’ufficio di assistenza in loco, il cui numero è evidenziato sui “vouchers” in Vostro possesso. Evitate di accettare offerte di trasferimenti da auto non ufficiali. 

Arrivo in albergo

Al momento dell’accettazione (check-in) in albergo, vi verranno chiesti i documenti d’identità, la carta di credito e dovrete compilare e firmare una piccola scheda. Se avete prepagato la camera sarete forniti di un “voucher”. Esso va consegnato alla reception unitamente alla carta di credito. Quest’ultima, in effetti, non ha lo scopo di coprire il costo della camera, già coperto dallo stesso voucher, ma serve quale garanzia per tutti gli extra (telefonate, minibar, pay Tv, ecc…). Al termine del soggiorno sarà utile farsi consegnare la “strisciata” effettuata al momento del check-in, sia nel caso che non abbiate extra da saldare e sia nel caso che ne abbiate, ma vogliate  saldarli in contanti.

In camera

Negli Stati Uniti la tipologia delle camere è diversa da quella europea. Le camere doppie possono essere a uno o due letti con due tipologie: “king size”, decisamente fornite di letti enormi, e “queen size”, più diffusi e della dimensione di una piazza e mezza. Le stesse camere doppie possono essere “family plan” ovvero, al prezzo della camera doppia, possono essere ammessi nella stessa camera e, gratuitamente, uno o due bambini oltre ai genitori. Generalmente i bambini sono accettati con questa formula se sono di età inferiore ai 12 anni, ma in alcuni hotel si accettano fino a 18 anni. Va ricordato comunque che nelle grandi città alcuni alberghi hanno camere piccole e quindi la formula “family plan” potrebbe creare scomodità dovuta appunto allo spazio. Le camere triple o quadruple non hanno 3 o 4 letti, ma sono sempre camere doppie. Possono essere con un letto grande ed uno aggiunto oppure con due letti grandi. Le singole sono con un solo letto grande.

Mance

È una tradizione negli Usa, e sono in pratica quasi obbligatorie (a meno di ricevere un pessimo servizio) nei ristoranti (10/15%), al tassista (15%) al facchino (1 dollaro per ogni valigia), al barman (10/15%) e ai “valet parking”, ragazzi che si occupano di posteggiare la Vostra auto all’arrivo in albergo (1/2 dollari). Non si lasciano mance ai “fast food” o “drive in”.

Carte di credito

Indispensabile, perché viene sistematicamente richiesta al momento del check in (in ogni hotel del vostro viaggio) a titolo di deposito cauzionale per eventuali extra. Il blocco dell’importo del deposito (variabile a seconda della durata del soggiorno) verrà rilasciato dall’hotel al momento del check out. Anche per noleggi di auto e/o camper verrà applicata la stessa procedura.

 

 

Salva
Cookies: preferenze dell'utente
Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Se rifiuti l'uso dei cookie, questo sito Web potrebbe non funzionare come previsto.
Accetta tutti
Rifiuta tutti
Info
Marketing
Insieme di tecniche che hanno per oggetto la strategia commerciale ed in particolare lo studio del mercato.
Facebook
Concordo
Decline
Analytics
Strumenti utilizzati per analizzare i dati per misurare l'efficacia di un sito web e per capire come funziona.
Google Analytics
Concordo
Decline
Unknown
Unknown
Concordo
Decline