Parco Nazionale di Khaudum, Namibia

Parco Nazionale di Khaudum, Namibia

Parco Nazionale Khaudum
Dries Alberts - Direttore, Parco Nazionale Khaudum e circoscrizione Tsumkwe, Ministero dell'Ambiente e del Turismo

"Il Parco Nazionale Khaudum è stato istituito con l'obiettivo della conservazione, e non per generare denaro. Questa semplice caratteristica di guida ha dato vita
la sensazione di vera natura selvaggia che abbraccia l'anima quando si visita il parco. È selvaggio, e noi vogliamo mantenerlo tale".



Scoprire il Parco Nazionale Khaudum
Nascosto nella regione nord-orientale del Kavango in Namibia, il Khaudum National Park non è da prendere alla leggera. Raramente visitato,
molto grande, estremamente selvaggio e con solo una rudimentale infrastruttura infrastrutture turistiche rudimentali, potrebbe essere descritto come la "natura dimenticata della Namibia".

Se hai una vena avventurosa, tuttavia, dimenticarlo sarebbe un grosso errore! Padroneggia gli aspri sentieri 4x4 che si intrecciano attraverso le pianure e le fitte foreste del Kalahari. I sentieri possono essere uno come uno shock per chi è abituato al "sentiero ben battuto" - il parco riceve meno visitatori che elefanti in un anno. Rilassatevi in una delle di arte e godetevi l'osservazione della fauna selvatica che si riunisce intorno alle pozze d'acqua. Il Khaudum ospita grandi branchi di elefanti e il cane selvatico africano (il grande predatore più predatore di grandi dimensioni).

Ascolta, non solo i suoni della natura, ma anche le voci della gente locale e del personale del Ministero dell'Ambiente e del e del personale del Ministero dell'Ambiente e del Turismo. Nelle loro storie di elefanti demoni, spiriti, salvataggi, calvari, lotte e strani eventi, il parco prende vita.

Un parco senza confini
Solo il confine con il Botswana e una sezione di 55 chilometri del confine del parco sono recintati nel Khaudum National Park.
Questo sistema di parco aperto assicura che la fauna selvatica possa seguire migratorie ereditarie da e verso il fiume Kavango, ricco d'acqua, e le pianure alluvionali, compreso il delta dell'Okavango, a soli 150 km dal dal confine del parco. Così le rotte migratorie della fauna selvatica collegano la Namibia, Botswana e Angola sotto un manto legislativo protettivo.  Inoltre, il Khaudum è l'unico parco della Namibia che protegge il bioma Northern Kalahari Sandveld, rappresentato come foresta, savana e boschi. Intervallato da vasche piatte di argilla e una serie di omiramba, una parola Herero che significa "vaghi letti di fiume" che forniscono acqua per la maggior parte dell'anno, il parco attrae fauna selvatica e visitatori tutto l'anno. Famoso per la sua popolazione di leopardi, il Khaudum National Khaudum è anche uno dei pochi rifugi in cui specie rare e minacciate specie rare e minacciate come l'antilope roana e il cane selvatico africano sottolineando l'importante stato di conservazione del parco.

Una storia lunga e varia
Per millenni, la terra nel parco nazionale di Khaudum e nei suoi dintorni  è stata la patria di clan di cacciatori e eratori. Tuttavia, con lo sconvolgimento dei sistemi sociali tradizionali, questi gruppi abitano un entroterra culturale nelle riserve e nei villaggi intorno al parco che mescola antico e moderno. La caccia all'interno confini del parco è proibita, ma lo sviluppo della comunità guidato dalla conservazione lo sviluppo della comunità è alimentato dall'esistenza del Khaudum National Khaudum. L'assenza di recinzioni permette il libero movimento della fauna selvatica in terra di proprietà locale, aumentando il potenziale turistico e fornendo il potenziale turistico e fornisce alle comunità il reddito di cui hanno tanto bisogno. La Gciriku Traditional Au- Gciriku, Muduva Nyangana e George Mukoya beneficeranno presto beneficeranno direttamente dei due campi turistici all'interno del parco, Sikeretti Camp a sud e Khaudum Camp a nord. In un'era di conservazione in cui la protezione della fauna selvatica e e il sostegno delle comunità rurali vanno di pari passo, questi campi saranno gestiti privatamente in collaborazione con i conservatori locali.

Fuori dai sentieri battuti
Il parco nazionale di Khaudum è tutto un'avventura, e metà dell'avventura è semplicemente arrivarci!
Il Ministero dell'Ambiente e del Turismo raccomanda un minimo di due veicoli per gruppo, provviste per tre giorni e 100 litri d'acqua per veicolo al al giorno. Il viaggio è lento, richiede molto carburante e il tuo 4x4 deve essere costantemente impegnato. All'interno del parco, le piste tendono a seguire gli omurambas o a collegare diverse pozze d'acqua insieme. Ci sono due punti di accesso al Khaudum National Park. Da sud si può entrare attraverso la strada di Tsumkwe. Da nord, si usa la strada di Katere. Tutte le strade, compresi i punti di accesso, richiedono veicoli 4x4, a causa della sabbia pesante e sciolta. Non c'è carburante disponibile nel parco. Le stazioni di servizio più vicine sono Groot-fontein (360 km dal campo Sikeretti), Tsumkwe (fornisce solo Diesel e benzina 93 con piombo - 60 km dal Sikeretti Camp), Rundu (170 km dal Khaudum Camp) e Bagani/Divundu (150 km dal Khaudum Camp). C'è una clinica statale sulla strada Katere-Khaudum che dista circa 37 km dal campo di Khaudum.

NEXT STOP .. KHAUDUM N.P.

 

Articolo originale: https://www.embassyofnamibia.fr/perch/resources/pdf/khaudum.pdf

 

 

 

Salva
Cookies: preferenze dell'utente
Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Se rifiuti l'uso dei cookie, questo sito Web potrebbe non funzionare come previsto.
Accetta tutti
Rifiuta tutti
Info
Marketing
Insieme di tecniche che hanno per oggetto la strategia commerciale ed in particolare lo studio del mercato.
Facebook
Concordo
Decline
Analytics
Strumenti utilizzati per analizzare i dati per misurare l'efficacia di un sito web e per capire come funziona.
Google Analytics
Concordo
Decline
Unknown
Unknown
Concordo
Decline